#LOVEISLOVE

#LOVEISLOVE

“Fin da piccolo capisci di non essere come tutti gli altri, che quello che si vede in tv forse non succederà mai a te, che l’amore per te sarà diverso e che non sarai mai felice come le altre persone. In realtà poi ti rendi conto di essere come tutti, che anche per te una famiglia è possibile e che l’amore esiste ed è bellissimo anche per te, così come lo è per tutti gli altri.”

Inizia così il discorso di Michal, lo sposo che il 16 giugno mi ha fatto piangere come una matta, rischiando di rovinare il mio lavoro fotografico per quel magnifico giorno.

L’amore è amore.

Punto.

Non c’è concetto più semplice di questo.

E mi spiace parecchio sapere che al mondo ci siano ancora persone che non la pensano così.

Per questo è importante sensibilizzare, far sentire il proprio pensiero, parlare con la gente, sfilare, manifestare e mostrare al mondo intero che l’amore tra persone dello stesso sesso è reale e bello quanto quello tra uomo e donna.

Stavo cercando le parole giuste per riuscire a spiegare a tutti voi l’importanza di quest’unione e la bellezza di questa giornata, ma ho capito che non c’era nulla d’aggiungere alle parole che si sono scambiati gli sposi durante la ceriomonia.

Paolo, l’altro sposo, ha concluso così:

“Quello che ci unisce può non essere tradizionale, può non essere facile da comprendere per tutti, può essere che per Fontana non esista, ma invece esiste ed è molto bello e tutti si meriterebbero la mia stessa fortuna d’incontrare qualcuno come te.”

Perchè l’amore è amore.

Appunto.

 

 

Categories:

LEAVE YOUR COMMENT